Le Commissioni riunite Lavori pubblici e Ambiente del Senato, hanno approvato il decreto legge “Sblocca cantieri” ed emanato l’approvazione all’emendamento riguardante la videosorveglianza nelle Strutture Socio-Sanitarie e socio-assistenziali.
L’emendamento approvato istituisce due fondi destinati all’installazione di videocamere di sorveglianza, ciascuno di 5 milioni di euro per l’anno 2019 e 15 milioni di euro spartiti dal 2020 al 2024 e saranno destinati ad Asili e Strutture Socio-Sanitarie e Socio-Assistenziali.

Chi saranno le persone che potranno visionare i filmati?

La visione dei filmati

L’emendamento prevede che i filmati debbano essere criptati e saranno visibili solo alle autorità giudiziarie e solo a seguito di una segnalazione o denuncia.
Il contenuto delle registrazioni non potrà essere visionato dai responsabili delle strutture o delle scuole in cui verranno installate le videocamere di sicurezza.

La conservazione dei filmati

Il disegno di legge prevede che i filmati siano conservati e criptati e le videocamere verranno installate in modo riservato dalle forze dell’ordine nel caso di richiesta.

Gli obblighi di installazione

L’emendamento e il disegno di legge non impone l’obbligo, ma solo la possibilità di installare le videocamere all’interno delle Strutture. L’installazione, sarà possibile solo successivamente ad un accordo con le organizzazioni sindacali e rispettando rigorosamente criteri tecnici per la tutela della privacy.

MARGOTTA s.r.l. - Via Cavour, 1 - 40033 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051 6130101 - Fax 051 590311 Email: info@margo.it
C.F. 01118260379 / P.Iva 01685051201 iscritta al R.E.A. di BO n.236540 - Cap. Soc. Euro 110.000 interamente versato